mercoledì 27 gennaio 2010

Velo, burqa e legge

Sono di questi ultimi giorni le notizie che arrivano dalla Francia, secondo le quali in ossequio alla laicità del paese e delle sue leggi si vorrebbe proibire l'uso del burqa (cioè l'abito che copre completamente il corpo, volto compreso, lasciando visibili al massimo gli occhi) in ogni luogo pubblico.

Io non conosco la legislazione francese abbastanza per fare commenti degni di ascolto, posso al riguardo al massimo lanciare un paio di mie considerazioni morali, che in realtà moralmente non avrebbero nessun valore :-)

Conosco però la legislazione italiana e, a seconda del punto di vista da cui osservo, mi fa ridere o piangere il dibattito sulla proibizione o meno del velo o del burqa in Italia.

Il centrodestra - e soprattutto la Lega Nord - ha perso un'ottima occasione per ottenere quanto voleva senza fare la figura del persecutore intollerante.
Il centrosinistra ha invece perso l'occasione per far fare una figuraccia al centrodestra (e per dimostrare di conoscere la legge).

Cosa sto cercando di dire?

Molto semplice: in Italia il dibattito sulla legittimità del velo o del burqa è già stato risolto per via legislativa nel 1975... ma a quanto pare i nostri politici d'oggi non conoscono le leggi della Repubblica Italiana.

Infatti, l'articolo 5 della legge 152 del 1975 (mai cancellata o modificata) ha stabilito quanto segue: è vietato ogni mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo.

Cosa significa ciò? Molto semplice: tutto ciò che nasconde il volto (a meno che non serva a salvaguardare la propria incolumità fisica) è proibito, che si tratti di burqa, di casco da motociclista (a moto ferma), di maschera da carnevale (al di fuori dei luoghi di festa) o di altre simili cose.
Non dimentichiamo, inoltre, che detta legge nacque contro il terrorismo interno di estrema destra ed estrema sinistra... quindi nessuna comunità etnica o religiosa potrebbe vederla come diretta contro di sè.

Se il centrodestra si fosse appoggiato a questa legge invece di lanciarsi in una crociata contro il burqa, avrebbe avuto molto più sostegno.
Se il centrosinistra, dopo questo errore del centrodestra, avesse usato questa legge per dimostrare l'ignoranza di PdL e Lega, avrebbe conquistato favori.

Purtroppo, invece, tanto centrodestra quanto centrosinistra hanno semplicemente dimostrato di non conoscere la legge.

Taccio sulle possibili conseguenze di questa dimostrazione.

Saluti,

Mauro.

Nessun commento: