mercoledì 27 gennaio 2010

Di nuovo sul fumo...

Come già sapete io non ho mai fumato, ma non approvo l'attuale caccia alle streghe che è diventata la (originariamente giusta) lotta contro il fumo (leggete qui).

Ho letto oggi, per esempio, la notizia secondo cui in Italia ultimamente si fumi di più (qui la notizia come riportata sul portale Kataweb, alias Repubblica).

Che si fumi di più, non mi stupisce (lo noto anche in Germania, dove vivo)... ma non mi convincono le motivazioni proposte.

Da che mondo e mondo, si sa che il proibizionismo ottiene sempre risultati contrari a quelli desiderati (un esempio: negli USA raramente è circolato tanto alcol quanto negli anni dal 1919 al 1933, quando l'alcol era proibito per legge). E per di più aumenta i reati, visto che costringe i "viziosi" a rifornirsi per vie traverse.

Per di più i giovani hanno sempre (e direi in buona parte giustamente) visto i divieti assoluti (cioè ciechi, non ragionati) come sfide, non come regole da rispettare.

Forse qualche divieto in meno e qualche informazione in più non sarebbe una cattiva idea...

Saluti,

Mauro.

Nessun commento: