giovedì 17 maggio 2018

Sempre per quella storia di Corriere e geografia (e lingua)

E non solo geografia, ma anche lingua.

Oggi il Corriere della Sera nella sua versione online presenta un'indagine sulla 'ndrangheta in Germania.
Non essendo abbonato non posso leggere/vedere l'indagine completa, ma posso vederne la presentazione sulla pagina di partenza del Corriere.
E su questa vedo quest'immagine:


Qualcosa però non mi quadra.
Non mi quadrano le lingue infatti in cui sono scritti i nomi dei tre Länder mostrati.

Baviera è in italiano. Va benissimo, dato che il Corriere è un giornale italiano.
Baden-Württemberg è in tedesco. Va benissimo perché è una regione tedesca e il nome non ha traduzione in italiano.
Ma "North Rhine-Westphalia"? Va male, malissimo. Infatti è una regione tedesca (ergo il Nordrhein-Westfalen) che ha anche un nome italiano (Nordreno-Vestfalia). Quindi che cacchio c'entra l'inglese?

E no, caro Corriere, non dirmi che lo chiamano così i 'ndranghetisti... i 'ndranghetisti tra loro parlano dialetto e i nomi tedeschi li italianizzano e dove non possibile usano l'originale tedesco, spesso storpiato nella pronuncia, e non usano certo l'inglese.

Ma si sa... l'inglese fa fico e si crede che usarlo sia dimostrazione di cultura e apertura al mondo (invece è solo ignoranza e provincialismo).

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

  1. Bel minestrone!
    Accidenti e accidentiera, non riesco a ingrandire l'immagine per vedere se hanno fatto vaccate cosmiche anche con i nomi delle città...

    Comunque, caro Mauro, ora che hai 50 anni compiuti, è giunto il momento che tu smetta di credere nella possibilità di redenzione dei giornalisti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che sono stato giornalista anch'io. Più che altro per hobby, ma comunque con tesserino FNSI... e non mi permettevo di scendere sotto certi standard minimi. Piuttosto non scrivevo.

      Elimina