giovedì 11 giugno 2015

Un mistero telefonico

Io, come la maggioranza di voi, possiedo uno smartphone.
È un Samsung, del quale sono decisamente soddisfatto.
Non ho un contratto, sfrutto una tariffa mensile (flat rate per internet, telefonate e sms) che posso disdire in ogni momento con un semplice sms e senza termine (nel senso che io oggi ti mando l'sms e domani sono libero). E se non ricarico, amen, non posso sfruttare la flat rate. Punto.

Nei giorni scorsi però mi è capitata una cosa particolare.
Giovedì scorso (cioè una settimana fa) scadeva la tariffa. Fino a lunedì per vari motivi non ho potuto ricaricare (inteso come soldi, non come batteria) il cellulare.
Cosa è successo tra giovedì 4 giugno e lunedì 8 giugno? È successo che la batteria si consumava molto più alla svelta che a cellulare carico.
Per spiegarmi meglio: normalmente quando la sera vado a letto metto il cellulare sul comodino (lo uso come sveglia) e quando la mattina la sveglia suona il cellulare ha la batteria praticamente allo stesso livello di carica della sera.
Nei giorni tra il 4 e l'8 giugno (cioè a cellulare "finanziariamente" scarico) lo mettevo sul comodino come sempre e la mattina, quando la sveglia suonava, lo trovavo praticamente scarico.

La cosa tecnicamente non ha senso.
Qualcuno di voi ha mai sperimentato qualcosa di simile?

Saluti,

Mauro.

5 commenti:

Paolo Restuccia ha detto...

A volte capita anche a me (anch'io ho un Samsung), ma penso che l'ipotesi più probabile sia che c'è qualche applicazione aperta in background che divora letteralmente la batteria. Di solito per stare tranquillo io faccio una pulizia della RAM per chiudere tutti i processi in background ed effettivamente in questo modo la batteria ha una durata normale.

Luca ha detto...

La cosa è tecnicamente spiegabilissima, Mauro.

Mancando la connessione a internet, lo smartphone esegue in loop uno o più comandi che prevederebbero una conclusione legata appunto ad un accesso alla rete (ad esempio la geolocalizzazione, ma potrebbe essere altro). Di conseguenza la batteria va giù molto più rapidamente.

Se tu in casa disponessi di una connessione wireless ad un router che, pur in assenza dei servizi telefonici, assicurasse l'accesso a internet allo smartphone, probabilmente il consumo della batteria sarebbe analogo a quello che si verifica quando hai la connessione dati attiva.

Mauro ha detto...

Grazie a entrambi.
In effetti avrei potuto (dovuto?) arrivarci anche da solo :-)

Layos ha detto...

Aggiungo solo che basta che tu spenga la "connessione dati" che il problema si risolve. La stragrande maggioranza delle applicazioni, se "percepiscono" che il telefono è offline, smettono di pollare la connettività per le proprie operazioni (come nella modalità aereo, per esempio, dei Samsung).

Mauro ha detto...

In realtà sono cose che dovrei sapere non dico quanto te, ma poco meno... però da bravo co***one non ci penso mai :-)