venerdì 11 maggio 2012

È vero: l'atomo potrebbe anche uccidere

Soprattutto per mano degli antinuclearisti, come mostrano le deliranti frasi della rivendicazione della gambizzazione del dirigente di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi: Abbiamo azzoppato Roberto Adinolfi, uno dei tanti stregoni dell'atomo dall'anima candida e dalla coscienza pulita.

Io non conosco Adinolfi, quindi non so se come persona lui abbia la coscienza pulita o meno, però come "categoria" di sicuro chi lavora nel nucleare ha la coscienza molto più pulita delle anime belle antinucleariste.

I toni degli antinuclearisti sono sempre stati improntati all'intolleranza, alla demonizzazione di chi aveva idee favorevoli al nucleare, al rifiuto di un dialogo costruttivo tra avversari... ma dopo Fukushima si è veramente passato ogni limite.
La campagna antinuclearista ha abbandonato ogni remora ed è passata a toni assolutamente terroristici (nonostante che Fukushima non abbia ancora fatto, a più di un anno dall'incidente, una singola vittima), al confronto dei quali certi comunicati delle vecche Brigate Rosse sembravano inni al "volemose bene".
Campagna antinuclearista condotta soprattutto da persone che non scenderebbero mai personalmente a fare fatti (per buon senso o per ipocrisia? decidete voi)... ma che non tengono minimamente conto del fatto che tra i "militanti" ci siano molte persone facilmente impressionabili e manipolabili...

Se devo essere sincero, la sorpresa non è l'attentato. La sorpresa è che l'attentato si sia fatto aspettare così tanto. E che si sia limitato a una gambizzazione.

È proprio vero: l'atomo potrebbe anche uccidere. Soprattutto per mano dei suoi nemici.

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi ricorda, mutatis mutandis, l'assassinio di Moritz Schlick da parte di un nazista perché la sua fredda scienza era amorale.
Ho onostamente paura della direzione che stiamo prendendo.

TuristadiMestiere ha detto...

che dirti Mark? Se uno per affermare una sua idea ritiene legittimo gambizzare (se non peggio) un presunto avversario, siamo messi davvero male. In questo caso direi che l'anti-atomo può uccidere...