domenica 31 luglio 2011

Giornalismo trash

La figlia di Al Pacino è stata fermata per aver guidato in stato di ebbrezza. "Notizia" interessante solo perché Julie Pacino è figlia di un personaggio famoso.

Ma a parte ciò... il modo in cui viene data questa notizia dai quotidiani italiani dimostra la pochezza dell'informazione di casa nostra.

Il Corriere della Sera: Fermata la figlia di Scarface.
La Repubblica: Fermata la figlia di Serpico.

Faceva tanto schifo scrivere "la figlia di Al Pacino"?

Saluti,

Mauro.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

No, non faceva schifo. Solo che è più facile identificare un attore con i nomi dei personaggi che ha interpretato, piuttosto che con il nome reale. Serena

Mauro ha detto...

Con un attore col nome e con la fama (oltre che la faccia) di Al Pacino?

Non stiamo mica parlando di un John Smith o di un Gianni Rossi qualsiasi!

Andrea ha detto...

Ma dài, si vede benissimo che hanno scritto così per far credere che se ne intendano di cinema.
Se avessero interdetto la pagina di wikipedia su Al Pacino - così da impedire a queste penne (d'oca) dorate di consultare la filmografia - non avrebbero scritto questi titoli altisonanti.

Mauro ha detto...

Assolutamente d'accordo!