lunedì 4 luglio 2011

Combattere la disoccupazione

Il mercato del lavoro in Germania sta andando bene. Almeno per quanto riguarda il numero di occupati (se il tuo lavoro poi ti basta per mangiare talvolta è un altro discorso).

Quindi l'agenzia federale per il collocamento (Arbeitsagentur) deve intervenire. Certe cose non possono essere accettate!
E allora cosa fa? Entro i prossimi quattro anni ridurrà di 10000 unità il proprio personale.

Alla faccia del collocamento.

Saluti,

Mauro.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Non so come sia l'organizzazione tedesca ma ritengo probabile che possano fare una cosa semplicissima: collocarli da un'altra parte. O no? Serena

Mauro ha detto...

10000 in quattro anni sono tanti (anche contando eventuali prepensionamenti e pensionati non sostituiti), tenendo anche conto che le altre istituzioni pubbliche non è che lancino campagne di assunzioni al momento...

Paolo ha detto...

questo esubero di forza lavoro spinge ad un "Drang nach Osten" per la messa a coltura delle incolte pianure paludose della Polonia...

Mauro ha detto...

Questa devo averla già sentita qualche annetto fa... :-)

Paolo ha detto...

E' un'idea che propugno da anni nel mio trattato di agricoltura "Mein Kampf" (I miei campi).

Mauro ha detto...

Ti si addice di più "Mein Krampf" :-)