lunedì 14 febbraio 2011

Cos'è l'arte?

Qualche tempo fa, in un altro forum, venne fuori la domanda: che cos'è l'arte?

La domanda era nata da una discussione su opere del tipo:

Marcel Duchamp, Fontana, 1917

Piero Manzoni, Merda d'artista, 1961

Marcel Walldorf, Pinkelnde Petra, 2010

Un'amica ha risposto a detta domanda dicendo semplicemente che arte è ciò che si riesce a vendere. O meglio, ciò che si sa vendere.

Osservazione in principio non sbagliata (anzi...), ma che pone alcuni problemi, apre la porta ad altre domande:

1) Il kitsch si vende... allora il kitsch è arte?
2) Uno che dipinge, scolpisce o altro solo per proprio piacere, senza l'obiettivo di vendere, ma le cui opere poi piacciono e vengono richieste, è un artista?
3) Soprattutto... chi non riesce a vendere nulla in vita, ma "esplode" dopo la morte (vedi Vincent Van Gogh) è un artista o il vero artista è colui che ha saputo vendere le sue opere dopo la morte dell'autore?

Domande difficili... ditemi voi cosa ne pensate...

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Silvietta ha detto...

Per me l'arte è una cosa che nasce da dentro, dall'anima, dal cuore e dal cervello e che spinge a creare una storia, un disegno o una canzone e se c'è una sola persona, una sola, che si emoziona vedendo questa storia/disegno o sentendo la canzone... allora è arte, non importa se a pagamento o a gratis.
Io la vedo così.
Ciao Caro Mauro!

Mauro ha detto...

Sinceramente l'arte è come l'amore o il suo contraltare odio: chiedi a un milione di persone cosa sono, ottieni un milione di risposte diverse...