venerdì 4 maggio 2018

La bandiera italiana, questa sconosciuta

Ieri ha fatto il giro dei mezzi di informazione e dei social la notizia che a Napoli una ragazza con la sindrome di Down si è laureata col massimo dei voti.
A parte il fatto che è una non notizia (non è la prima persona Down che si laurea - nonostante si cerchi di far passare che lo sia - e a parte i casi più gravi le persone con tale sindrome hanno problemi di competenze sociali, non di intelligenza, quindi lo studio non dovrebbe essere un problema), vorrei parlarvi di una piccola avventura accaduta su Twitter.


Una persona ha voluto complimentarsi e rallegrarsi con questo tweet:




Certo, talmente orgoglio italiano che lo esplicita con la bandiera... ungherese!


Quando glielo ho fatto notare, ha risposto così:




A vedere la bandiera della Costa d'Avorio mi sono cascate le braccia e quant'altro.


Saluti,


Mauro.


P.S.:
Già anni fa polemizzai in difesa della bandiera italiana: http://pensieri-eretici.blogspot.com/2012/07/impariamo-conoscere-la-bandiera.html



4 commenti:

  1. Guarda, se avesse girato l'ultima proposta di 180° ci si sarebbe avvicinato con quella irlandese. Un passo alla volta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, la prima sarebbe bastato ruotarla di 90° in senso orario e avevi tutti i colori giusti ;)

      Elimina
    2. Il rosso della bandiera italiana e quello della bandiera ungherese comunque non è esattamente lo stesso

      Elimina
    3. Anche il verde è un pochino più scuro. Ma cromaticamente sempre più vicina di quella ivoriana.

      Elimina