sabato 27 maggio 2017

Contro l'omeopatia

Morire d'otite nel 2017.

E ora voglio vedere se qualcuno ha ancora il coraggio di sostenere che l'omeopatia - o altra cura "alternativa" a scelta -  magari non curerà, ma di sicuro non fa danni.

Assassini!

E vi do anche un'altra notizia: non solo quel povero bimbo è morto, ma prima di morire ha subito sofferenze atroci.
Da piccolo soffrivo di otiti, so che dolori portano. E i preparati omeopatici, oltre a non curare, non hanno nessun effetto antidolorifico.

Torturatori!

E non solo l'omeopata. Anche i genitori che vedevano il bimbo soffrire e non facevano nulla.

Bastardi!

Saluti,

Mauro.

6 commenti:

Serena ha detto...

Io punirei i genitori, togliendo loro la patria potestà, visto che hanno altri figli.

E che nessuno dica: "Poverini, hanno già sofferto abbastanza!" perché la tortura che hanno inflitto al figlio (gli hanno fatto riempire il cervello di pus!), merita tutte le sofferenze di questo mondo.

Non hanno avuto pietà per il figlio e non la meritano neppure loro.

Mauro ha detto...

Io li processerei insieme all'omeopata per omicidio. Loro minimo colposo, l'omeopata minimo preterintenzionale, anche se io sarei per il volontario.

Serena ha detto...

Omicidio doloso (volontario), premeditato e con l'aggravante della crudeltà per i genitori in concorso con l'omeopata.

Mauro ha detto...

Sei anche più dura di me...

Serena ha detto...

In realtà io li prenderei, li porterei in un deserto (Sahara, Gobi, Antartide, Kalahari), li mollerei esattamente nel centro, nudi, legati e bendati e li lascerei da soli.

Quindi un processo alle condizioni di cui sopra, in realtà, è di una gentilezza estrema.

Mauro ha detto...

Poveri deserti. Cosa ti hanno fatto di male?