mercoledì 9 luglio 2014

Il casino col pedaggio in Germania - 1

La Germania vuole introdurre il pedaggio per le autostrade. Questa voce gira ultimamente per l'Europa. Con tutte le proteste del caso.
E si chiede un intervento dell'Europa per impedire la cosa. Ma come? E tutti gli altri paesi con pedaggio (Italia, Francia, Austria, Slovenia, ecc... no, la Svizzera non c'entra, non essendo nell'Unione Europea)?

Forse è il caso di fare chiarezza nelle notizie, per capire prima di giudicare.

Prima cosa da dire: il pedaggio autostradale in Germania esiste già. Anche se c'è il mito dell'autostrada gratuita. Il fatto è che il pedaggio lo pagano solo i veicoli commerciali, non le automobili. Quindi è già un pedaggio discriminatorio.

Seconda cosa da dire: il pedaggio che il ministero dei trasporti tedesco vorrebbe introdurre ora non è un pedaggio autostradale. È un pedaggio totale: dovrebbe pagarlo chiunque in Germania voglia percorrere una qualsiasi strada pubblica (e percorrendo solo le strade private tanto lontano non vai...).

Terza cosa da dire: il ministero dei trasporti tedesco vuol far credere di mettere il pedaggio per tutti... però al tempo stesso annuncia che per non "pesare ancora di di più" a livello fiscale sugli automobilisti tedeschi... la tassa di possesso dell'auto verrà ridotta in maniera da compensare il costo del pedaggio... ergo alla fine il pedaggio lo pagheranno solo gli automobilisti stranieri che vogliano/debbano attraversare la Germania.

E sono proprio queste due ultime cose a essere il problema.
Il terzo punto costituirebbe una discriminazione tra i cittadini locali e stranieri, inaccettabile per l'Europa (e non presente finora in nessun paese che preveda il pedaggio).
Il secondo punto sarebbe anche tutto sommato indigesto a Bruxelles, perché a quel punto la Germania sarebbe l'unico paese che non concede alternative (negli altri paesi solo le autostrade e particolari tunnel o ponti sono a pagamento, non la rete stradale in toto): o paghi o non entri nel paese.

Non voglio influenzare il vostro giudizio sul pedaggio (io personalmente sono favorevole a quello autostradale e nemico di quello totale), ma era giusto darvi qualche informazione concreta e corretta per valutare le informazioni spesso incomplete della stampa e della televisione.

Saluti,

Mauro.

11 commenti:

Serena ha detto...

Il problema è presto risolto: basterà che il ministero dei trasporti non abbassi il costo della tassa di possesso delle automobili e l'Europa sarà soddisfatta. :-(

Mauro ha detto...

E così scoppia una mezza rivolta in Germania... per il tedesco l'auto è sacra e l'autostrada deve essere gratuita.

Serena ha detto...

Non ho detto che sia una cosa ragionevole, dico solo che, secondo me, faranno così.

Mauro ha detto...

Credo tu mi abbia frainteso.
Io non dico che l'autostrada deve essere gratuita.
È per il tedesco che deve essere gratuita.

Serena ha detto...

Non ti ho frainteso.
Quello che spera l'automobilista tedesco, interessa solo all'automobilista tedesco quindi se il governo deciderà che l'autostrada sarà a pagamento (senza decremento del costo della tassa di possesso dell'auto)l'automobilista tedesco pagherà. Brontolando, mugugnando ma pagherà. Come dovranno pagare i turisti. Non sto dicendo che spero succeda questo, solo che, secondo me, succederà. Forse, prima verranno stabiliti pedaggi solo per alcune autostrade; magari il primo anno ci sarà un reale abbassamento della tassa di possesso ma, prima o poi, tutte le agevolazioni spariranno... e la rivolta sarà scongiurata.

Mauro ha detto...

Non conosci il rapporto (oserei dire psicotico) del tedesco con l'auto e tutto ciò che la riguarda...

Serena ha detto...

E' vero, non lo conosco. Ma se è così morboso, il governo avrà vita (ancora più) facile: l'automobilista pagherà qualsiasi cifra, per continuare a usare l'auto. Come per i fumatori: nonostante gli aumenti, comprano sempre le sigarette.

Mauro ha detto...

Non hai capito.
Per il tedesco l'auto è un diritto fondamentale (come il respirare, per esempio)... quindi pagare... già i tedeschi accettano la tassa di possesso con difficoltà, figurati se si va oltre...

Armando ha detto...

Addirittura piu' psicotici degli italiani? O forse psicotici diversamente: in effetti avevo questa idea...io per non incorrere in problemi pure la Feinstaubplakette faccio....vedi mai...passo in agosto in transito verso il Belgio, quindi...mi ero anche accorto che gia' gli autocarri pagavano, ma mettere una cosa stile austriaco?

Mauro ha detto...

Troppo semplice :-)

Serena ha detto...

E io ti ripeto che se il governo deciderà qualcosa, gli automobilisti tedeschi, dovranno adeguarsi. Non fosse altro per poter continuare a utilizzare l'automobile.