sabato 7 giugno 2014

Un capolavoro logistico

Ieri era il settantesimo anniversario dello sbarco in Normandia.

Non ne ho scritto perché la mia sarebbe stata una goccia nel mare, una voce sommersa dalle urla dei grandi blog/siti (come in realtà sono state la maggioranza delle voci che ne hanno scritto e che, ovviamente, quasi nessuno ha letto).
Vari interventi di alta qualità, molti corretti ma banali e poi tanta spazzatura (o quasi).
Ma, mi direte voi, questa è la norma del web... non è una singolarità per lo sbarco in Normandia. Vero, vi rispondo io, ma in certi casi la spazzatura dà più fastidio che in altri.

Comunque, passiamo oltre.
Quello che veramente volevo dire è un'altra cosa. Ho letto analisi storiche, politiche, militari, sociali, etiche, persino filosofiche sullo sbarco e gli ante- e postfatti. Ed è giusto analizzare un evento del genere da tutti i punti di vista, non solo militari. Sono il primo a sostenerlo.
Ma mi pare che un punto di vista sia stato non dimenticato, ma colpevolmente sottovalutato, non adeguatamente valutato e lodato.

Sto parlando dell'aspetto logistico.

Ma vi rendete conto di che sforzo logistico, di che organizzazione logistica ha avuto bisogno un'impresa del genere?
Sinceramente: non credo sia mai esistito né prima né dopo nella storia un capolavoro logistico simile.
Anzi, non credo che oggi, anche dovessimo trovarci in condizioni simili e nonostante l'avanzamento delle tecnologie, saremmo noi umani in grado di ripetere un tale capolavoro logistico.

Saluti,

Mauro.

9 commenti:

Serena ha detto...

Mi sembra una visione un po' troppo pessimistica. Tuttavia il ripetersi di quello che tu chiami "capolavoro logistico", in effetti, dipende moltissimo dalle capacità di chi si occupa dell'organizzazione. Speriamo, quindi, di capitare in buone mani nel disgraziato caso in cui, fosse necessario ripetere "l'esperienza".

Mauro ha detto...

Pessimistica? Forse.
Però elencami imprese logistiche simili, in pace o in guerra, imprese anche solo avvicinantisi allo sbarco in Normandia.

Serena ha detto...

Io non parlavo del passato, ma del futuro. Anche perchè la storia ed io non ci amiamo neanche un po'! :-)

Mauro ha detto...

Allora io sto con la storia :)

Serena ha detto...

Scelta intelligente, direi! :-)

Anonimo ha detto...

Pero' se qui non hanno preso abbagli, per alcuni aspetti si poteva fare di meglio:

http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/2016280.stm

http://www.jacopofo.com/pioggia-di-balle-sul-d-day-omaha-normandia

Ciao
Ricky

Mauro ha detto...

Che su certi (anche molti) aspetti si poteva fare meglio è vero.
Ma prova a organizzarla tu un'impresa simile! :)

Claudio Casonato ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_dell%27Atlantico_%281939-1945%29

Mauro ha detto...

La battaglia dell'Atlantico ha coinvolto solo le marine.
Lo sbarco in Normandia anche gli eserciti e le aviazioni... oltre al retroterra logistico civile.