mercoledì 26 febbraio 2014

È una bufala, non diffondetela

Da qualche tempo gira un avvertimento che dice che i messaggi di WhatsApp diventeranno a pagamento. E che per continuare a spedirli gratis dovete reinviare detto avvertimento ad almeno venti (o dieci a seconda delle versioni) vostri contatti.
Finora avevo ignorato la cosa, pur avendone letto in rete. Non credevo che potesse essere presa sul serio.
Oggi però - finalmente! - un mio contatto ha osato inviare a me detto avvertimento.
Quindi sono costretto a parlarne.

È una bufala!
Non diffondetela (e soprattutto non cliccate sul sito citato nell'avvertimento, il vostro IP non è mascherato... quindi andando su quel sito lasciate tracce, che protebbero essere, diciamo così, mal usate).

Per saperne di più, leggete cosa ha scritto al proposito il sempre vigile Paolo Attivissimo.

Saluti,

Mauro.

Nessun commento: