martedì 10 dicembre 2013

Beline di Germania (e non solo)

Io, come sapete, sono genovese.
E a Genova, dare della belina a qualcuno non è fargli un complimento. Significa, nella più moderata delle ipotesi, dargli della testa di cavolo. Del resto belina deriva da belin (spesso italianizzato in belino), che in dialetto indica l'organo genitale maschile.

Ma altrove le beline sono a quanto pare meno disprezzate (non per niente c'è anche una Belina santa).

Io qui volevo citarvi due (tra i vari) esempi tedeschi (da genovese residente in Germania certe cose non mi sfuggono).
Due che ho visto coi miei occhi e non ho dovuto cercare su Google :-)

A Berlino le beline gestiscono delle boutiques di moda femminile, e a quanto pare con successo, visto che io vidi questo negozio per caso nel 1999 e oggi esiste ancora.
Mentre a Düsseldorf le beline traducono... e speriamo che non facciano traduzioni del belino.

Se però invece volete fare una vacanza del belino, dovete lasciare la Germania e andare in Grecia, soggiornando al Belina Hotel a Volos.

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Serena ha detto...

Insomma... stavolta non hai scritto belinate! :-P

Mauro ha detto...

Ma le ho viste! :)