sabato 21 settembre 2013

La forma atletica (e la dieta)

Un commento (cattivo e infondato) sulla mia forma atletica fattomi ieri mi ha portato a una considerazione.

La forma atletica è come la dieta.

Qualsiasi dietista/dietologo/medico serio al mondo ti dirà sempre che qualsiasi persona segue una dieta (visto che dieta di fatto significa solo quello che mangi) e aggiungerà che il problema eventualmente è "quale" dieta segui. Visto che comunque l'una o l'altra devi per forza seguirla, a meno che tu non voglia morire di fame (l'unico modo di non seguire una dieta è infatti non mangiare e non bere e basta).

Per quanto riguarda la nostra forma atletica, il discorso è esattamente lo stesso: tutti ne abbiamo una. Che ci piaccia o no.
Il problema comincia quando cominciamo a chiederci "quale" forma atletica abbiamo. Non se ne abbiamo una. Infatti non tutti la abbiamo buona e ancora meno la abbiamo invidiabile. Però tutti la abbiamo (anche se magari vergognosa).

Saluti,

Mauro.

4 commenti:

Serena ha detto...

Dieta significa regime, quindi la tua affermazione è assolutamente vera, tranne nella conclusione perchè anche il digiuno è un regime. :-)
Per quanto riguarda la forma atletica, secondo me, la confondi con la forma fisica.
A volte possono sovrapporsi è vero, ma non sono proprio la stessa cosa. O sì? :-)

Mauro ha detto...

Forma fisica e forma atletica sono sinonimi, bellezza ;)

Serena ha detto...

Io direi di no.
Forma fisica: non significa essere in forma. Ma ha il significato che tu hai attribuito alla forma atletica.
Giuliano Ferrara ha la sua forma fisica (che detto tra noi è quella di una mongolfiera) ma io non riesco a immaginarlo fare i 110 metri ostacoli: gli manca la forma atletica per riuscirci.

Mauro ha detto...

Sono sinonimi. L'unica differenza è che se dici "atletica" la gente pensa - come hai fatto tu - spontaneamente a persone che fanno sport, se dici "fisica" no. Però è un'interpretazione erronea. I due termini sono perfettamente intercambiabili.