domenica 24 marzo 2013

Le divisioni della scienza. Presunte divisioni.

Spesso su giornali e riviste si legge che gli scienziati sono divisi, o addirittura spaccati, su certi argomenti.
E, guarda caso, a sentire la stampa questi argomenti hanno sempre a che fare con complotti vari... complotti che riguardano temi come terapie mediche alternative, OGM. scie chimiche e simili.
In realtà la comunità scientifica su certe cose non è per niente divisa.
Anche perché la scienza si occupa più di fatti che di opinioni. E sulle opinioni si può discutere, sui fatti no.
Spiegandosi meglio: una teoria scientifica è discutibile e discussa fino a che è solo teoria. Una volta che cominiciano ad apparire fatti non sarà più né discutibile né discussa: sarà "solo" corretta o sbagliata.

Però non voglio essere prolisso: c'è chi ha spiegato questa storia molto meglio di me. Leggetelo. E apprezzatelo :)

Saluti,

Mauro.

8 commenti:

  1. Interessante Mauretto, mi hai fatto venire in mente varie cose, domani te ne parlo. Nottina

    RispondiElimina
  2. Ciao, grazie di avermi citato ;-)

    Volevo solo segnalarti un piccolo misunderstanding sui termini. Quando in ambito scientifico si parla di "teoria" non ci si riferisce a qualcosa di incerto o di indimostrato. Per esempio la teoria atomica, che ci dice che la materia è fatta di atomi e molecole, la teoria della gravitazione universale, checi descrive in che modo due masse si attraggono tra loro. Una teoria è l'insieme organico delle conoscenze e dei modelli su un certo argomento. Il termine "solo una teoria" è anch'esso un errore comune ricorrente nella stampa, usato spesso, per esempio, per la teoria dell'evoluzione, per lasciare intendere (cosa falsa) che essa non sarebbe suffragata da prove.
    Magari scriverò qualcosa anche su questo...
    Ciau! :-)

    RispondiElimina
  3. Grazie della precisazione, sono cose che conosco benissimi, da fisico ;)

    Ho solo cercato di scrivere in maniera che potessero capire tutti e quendo cerchi di fare ciò, cadi in certe imprecisioni.

    Quando dico "solo una teoria" in effetti non intendo TUTTE le teorie, ma solo quelle non ancora dimostrate o dimostrate solo parzialmente.

    Saluti,

    Mauro.

    RispondiElimina
  4. Però, ora che rileggo: non sono stato impreciso. Ho espresso correttamente anche se non con linguaggio accademico la cosa :)

    RispondiElimina
  5. Mi sa allora che sono io che sono troppo pignolo :-))
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  6. Un po' pignolo lo sei.

    Ma meglio troppo pignolo che l'opposto... quindi non preoccuparti ;)

    RispondiElimina
  7. @ Silvietta

    Attendo ansioso ciò che mi vuoi dire :)

    RispondiElimina
  8. @Mauretto= A proposito di divisioni e mistificazioni sulla scienza, ecco, da tempo seguo (per riderci su sia chiaro) quella scemenza di Mistero, forse avrai visto i miei post su facebook e twitter.
    Ecco le poche volte che parlano di cose serie, con scienziati veri, il servizio è montato in modo tale da far apparire certe scienze come delle idiozie. Ora non so quanto la cosa sia fatta apposta (e credo di sì) oppure sono effettivamente in buona fede, ma di fatto chi guarda quei servizi non può non ridere.
    Mi riferisco ad esempio allo studio sulla vita fuori dalla Terra, gli studi sulla fisica quantistica, ecc.
    Esempio lo scorso mercoledì parlavano dello StarChild, confesso non ne sono molto di questa vicenda, ma un mio conoscente di facebook mi ha detto che è un fatto vero studiato dalla scienza. Dovevi vedere come era presentato il servizio -_-, alla stessa stregua dei fantasmi al cimitero locale.
    Poi mi parlano di fisica quantistica e delle famose 11 stringhe/ universi paralleli studiate da tempo dagli scienziati, credo (non vorrei dire una sciocchezza) ma il primo nei tempi moderni a parlare di tali stringhe fu Einstein. Prima ancora di lui fu Giordano Bruno a teorizzare queste cose e prima ancora furono i Maya, lo so perché l'ho studiato. Ecco anche loro citati con ironia e prese in giro (non so quanto sia voluta la cosa ed io credo di sì), la storia degli oggetti capace di aprire varchi dimensionali ecc. Discorso simile si fa sulle staminali ed il caso della piccola Sophia dove il ministro viene dipinto come un mostro a quattro teste, idem i ricercatori che non sono affatto contro la sperimentazioni sulle staminali, semplicemente (come è giusto che sia) vogliono che sia fatta in luoghi sicuri ed appropriati. Insomma la scienza viene usata per fare auditel in ogni suo settore, ma di fatto sembra che si faccia apposta a spiegarla male e a dipingere gli scienziati come untori o folli con annessi calderoni stile streghe del medioevo, pronti a scannarsi tra di loro per avere un nobel, mai capaci di avere un'idea comune, cosa appunto non vera, come il tuo post spiega bene.
    Scusa il malloppo e spero che si capisca ciò che voglio dire

    RispondiElimina