giovedì 21 febbraio 2013

Facile ora: i vescovi e la pillola

La conferenza episcopale tedesca ha dato il via libera all'uso nelle cliniche cattoliche della pillola del giorno dopo (ma solo a quella che impedisce la fecondazione dell'ovulo) in caso di stupro.
Ora, considerate limitazioni e condizioni poste, è un via libera più di facciata che altro... ma è comunque un passo avanti rispetto all'oscurantismo tradizionale della chiesa.

Vero che la conferenza episcopale tedesca è quasi sempre stata più moderna (che non significa però più democratica o dialogante) di quella italiana e di quelle latine in generale... però, facile farlo ora, con un vuoto di potere in Vaticano e un papa dimissionario che ha ben altre cose per la testa che riportarti all'ordine.

Siamo sicuri che con un Ratzinger saldamente in sella i vescovi tedeschi avrebbero avuto lo stesso coraggio? Io i miei forti dubbi li ho.

Saluti,

Mauro.

Nessun commento: