lunedì 14 gennaio 2013

La neve nel cervello

Sì, lo so, quando uno non ragiona o ragiona in maniera idiota si dovrebbe dire che ha la nebbia nel cervello, non la neve. Ma oggi la neve ci sta bene, benissimo, credetemi.

Oggi buona parte del Nordreno-Vestfalia (la regione dove vivo), ma anche di altre regioni della Germania, si è svegliata coperta dalla neve (neanche una nevicata eccezionale, oltretutto, solo arrivata dopo alcuni giorni di cielo tersissimo).
Ed è scoppiato il caos. Soprattutto sulla rete stradale.
E tutti a lamentarsi che ieri il meteo non aveva detto niente.
Come se la neve a gennaio in Germania fosse un fenomeno imprevedibile quanto la neve ad agosto in Arabia Saudita.

Beline! Siete in Germania ed è gennaio. Alla neve dovete essere preparati a priori, qualunque cosa dica o non dica il meteo!
E poi... quando viene la neve, dovete lasciare le auto a casa, non come oggi che - per non prendere freddo? siete così delicati, piccini cari? - vista la neve hanno preso la macchina anche quelli di voi che normalmente viaggiano in bus o treno.

Il collega con cui divido l'ufficio ha impiegato due ore e mezza per fare otto chilometri... e per una nevicata che di questa stagione in questa regione è assolutamente normale... solo che questa volta non era stata annunciata dal meteo :(

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Mostro 34 ha detto...

ma come è "italiano" tutto ciò. sono sorpreso!

Mauro ha detto...

Non sorprenderti. È tutto veramente molto tedesco.