martedì 11 dicembre 2012

Non è mica colpa sua

Berlusconi ha deciso di ricandidarsi.

E subito un'ondata di paura (giustificata) scuote l'Europa mentre gli italiani si indignano, preoccupano e inalberano. E si rendono ridicoli.

Sì, ridicoli. Perché non è mica Berlusconi il problema.

No. Il problema sono gli italiani che lo votano. E che saranno di nuovo tanti, sono pronto a scommetterci.
O glielo ha ordinato il medico di votarlo?

Saluti,

Mauro.

10 commenti:

Serena ha detto...

Sai cosa penso? Berlusconi unitamente a tutti i suoi predecessori, ha contribuito a creare questa situazione. Poi, vista la mala parata, per "il bene dell'Italia" ha lasciato lo scettro a Monti. Gli ha dato abbastanza corda per farlo impiccare e ora torna come salvatore della patria. Un piano ben congegnato e portato avanti con maestria! E, ora, i soliti imbecilli gli crederanno e lo voteranno. Salvo poi, negarlo, quando le cose andranno peggio di come stanno andando.

Mauro ha detto...

Guarda, di primi ministri da buttare ne abbiamo avuti tanto.
Ma la situazione attuale è almeno al 95% colpa di solo tre di essi:
Craxi e Berlusconi per la loro disonestà e Ciampi per la sua incopetenza.

Serena ha detto...

No Mauro, mi spiace. Tutto quello che sta succedendo alimentato dalla crisi, è colpa di TUTTI quelli che hanno governato l'Italia.Dal giugno 1946 a oggi.

Mauro ha detto...

Quindi solo Mussolini è innocente? Torniamo a lui?

Serena ha detto...

Carino il tuo blog! Avevo scritto un commento a quello che hai scritto qui sopra e lo ha cancellato. Sob!

Mauro ha detto...

Io non ho cancellato nulla!

Serena ha detto...

Non ho detto che lo hai cancellato tu e non lo ho neanche pensato! Ho accusato il tuo blog. :-)

Mauro ha detto...

E io lo difendo! :-)

Anonimo ha detto...

Immagino sia un po' colpa di quasi tutti i governi da un bel po' di tempo a questa parte, come dice Serena.
Ma, interpretando quello che presumo intenda Mauro, non certo in parti uguali. Alcuni sono moooolto piu' responsabili di altri!

Ricky

Mauro ha detto...

Bravo Ricky :)