sabato 14 luglio 2012

La geografia di Repubblica

I nostri quotidiani hanno problemi non solo con la scienza, ma anche con la geografia.

Posso capire che un giornalista italiano non sia tenuto a conoscere nel dettaglio l'orografia del Bhutan oppure la conformazione costiera del Benin (anche se, nel caso dovesse scriverne, avrebbe tutte le possibilità di informarsi per evitare di scrivere castronerie).
Ma credo di avere il diritto di pretendere da un giornalista italiano la conoscenza della geografia italiana. Magari non ogni singola collinetta o ogni singolo rigagnolo... però almeno i mari che bagnano l'Italia pretendo che li conosca!

Scrive Repubblica in un titolo: Piccolo "tsunami" nel basso Tirreno, Onde alte un metro da Palermo a La Spezia.

A parte il fatto che definire onde alte un metro "piccolo tsunami" fa ridere (e significherebbe che io in vita mia sono già sopravvissuto - e in acqua, non sulla spiaggia - a un paio di "tsunamini"...).
A parte il fatto che La Spezia non è sulle coste del Mar Tirreno ma su quelle del Mar Ligure (il Tirreno comincia più o meno all'altezza dell'Isola d'Elba).

A parte ciò... mi parte dall'estremo nord (La Spezia) e mi finisce all'estremo sud (Palermo) e mi dice che lo "tsunamino" ha interessato solo il basso Tirreno? E allora l'alto e medio Tirreno dove sono? Tra Anversa e Brema il secondo e tra Oslo e Trondheim il primo?

E mi sono fermato solo ad analizzare il titolo. Ho già paura di leggere l'articolo.

Saluti,

Mauro.

5 commenti:

Serena ha detto...

Io, mannaggia a te, lo ho letto... La frase più "interessante" è quella in cui scrive che la Protezione Civile non ha diramato allarmi per non scatenare il panico e perchè il fenomeno non è stato compreso... Sto scrivendo queste parole con le dita dei piedi: mi sono cadute le braccia.

salvo ha detto...

Altra osservazione, Mauro. E riguarda un particolare che tu avrai di certo notato. Nel titolo de "la Repubblica" si dice che, questo "piccolo tsunami", ha avuto direzione Palermo-La Spezia, perciò Sud-Nord. Nel testo, invece, si dice che, al contrario, questo "piccolo tsunami", ha avuto direzione La Spezia-Palermo, e quindi Nord-Sud. E' possibile sapere la direzione di questo tsunami de noantri? :)

Mauro ha detto...

@ Serena

Naturalmente poi l'articolo lo ho letto non mi sono fermato al titolo :-) E quello che posso dire è che è un articolo, eufemisticamente parlando, assolutamente inutile.

@ Salvo

Non essendoci stato lo tsunami, temo di no :-)

Turz ha detto...

Il Tirreno credo che cominci in Versilia, non all'altezza dell'isola d'Elba.
Altrimenti non si spiegherebbe come il giornale più letto a Livorno dopo il Vernacoliere si chiami "Il Tirreno". Boia dé :-)

Sulla cultura geografica in Italia dico solo di guardare qual è la materia su cui cadono più concorrenti nei quiz televisivi.

Mauro ha detto...

Ti faccio rispondere dal Touring Club Italiano :-)

http://www.touringclub.it/news/dettaglio/296/Dov-%C3%A8-il-confine-tra-il-Mar-Ligure-e-il-Tirreno