martedì 14 febbraio 2012

Orgoglio e responsabilità

Il governo italiano ha deciso di non firmare le garanzie finanziarie per candidare Roma a ospitare le Olimpiadi del 2020.

Da italiano orgoglioso dovrei essere arrabbiato, perché convinto che avremmo fatto vedere al mondo di cosa noi italiani siamo capaci.
Però da italiano responsabile plaudo alla decisione, perché abbiamo finalmente un governo che decide in base alla sostanza delle cose e non in base ai ritorni di immagine.

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Paolo ha detto...

e ci mancavano anche le Olimpiadi, a riempire vié più di cementeo le nostre città e ad allungare la lista di cattedrali nel deserto lasciate a marcire.

Mauro ha detto...

Il cemento e le cattedrali nel deserto sarebbero in questo momento persino il minore dei problemi...