domenica 20 febbraio 2011

Berlusconi e le alternative

Spesso si sente dire che nel centrodestra non ci sono alternative a Berlusconi e che nel centrosinistra (o nel centro e basta) non ci sono leader credibili.

Balle.

I leader vengono costruiti dagli elettori. E il voto in Italia (per quanto influenzato da TV e stampa) è ancora libero.

Ergo, Berlusconi governa perché gli italiani lo votano.
E io comincio a sospettare che il motivo principale per cui lo votano sia il potersi lamentare, il poter frignare dopo.
In effetti frignare è più facile che rimboccarsi le maniche.

Saluti,

Mauro.

2 commenti:

Silvietta ha detto...

Caro Mauro, potrebbe essere vera la tua teoria, sai?Vuoi vedere che tra molti mie amici compagnoni si nasconde qualche nemico che vota il mafionano??Argh...
Per la cronaca, non l'ho mai votato, seriamente... ho votato rifondazione, ulivo, ds, italia dei valori, pd(quest'ultimo alle regionali di un anno fa)

Mauro ha detto...

Io spero di sbagliare... però se vai per le strade e chiedi sembra che lo votino quattro gatti, poi i risultati delle elezioni (e io ai brogli non credo, almeno non a grandi brogli... forse a livello di singolo seggio per "aiutare" un pochino l'amico sì, ma non di più).