domenica 30 gennaio 2011

La liberazione dal dittatore

La liberazione dal dittatore... peccato (piccolo dettaglio, nulla di importante) che il dittatore in questione sia morto nel 1975 e che da allora - ufficialmente - il suo paese sia una democrazia.

E allora come mai le sue immagini vengono smobilitate 36 anni dopo?
In Italia le immagini di Mussolini sono sparite molto più alla svelta. In Germania quelle di Hitler e in URSS quelle di Stalin (visto da solo, quelle - particolarmente ipocrite - al fianco di Lenin resistono ancora oggi che l'URSS è sparita) pure. Per non parlare di quelle di Saddam in Iraq.

Forse sulla Spagna ci sarebbero da porsi delle domande... pensando anche alla Valle de los Caídos, mai smantellata e neanche rinnegata dopo la caduta del franchismo.

Saluti,

Mauro.

8 commenti:

Silvietta ha detto...

O_O non sapevo mica che ci fossero ancora le statue di Franco in Spagna e che esistessero quelle ipocrite di Stalin con Lenin in Russia... no comment

Mauro ha detto...

Ho usato la parola "immagini" e non "statue" perché so che dipinti con Stalin e Lenin insieme sono ancora diffusi, ma non so se vi siano ancora statue con entrambi.

A nomad ha detto...

Putroppo sono stata in un bar a Torino (Zona Dora, piena di immigrati) dove in bella vista erano esposti dei piccoli mezzi busti di Mussolini. Idem a Pisa, in un negozio di antiquariato nelle rosse campagne Toscane, un negozio esponeva (e vendeva)mezzi busti (questa volta a misura d'uomo) del medesimo Duce!!! Si lo so non sono opere pubbliche, ma sempre di Benito si parla...

Mauro ha detto...

In giro per l'Italia certe cose le ho viste anch'io. Ma io sto appunto parlando di opere pubbliche, ragassuola...

A nomad ha detto...

guarda che ho capito, vecchietto!! lo anche puntualizzato. Bon, mo boicotto il tuo blog! prrrrrrrrrrrr

Mauro ha detto...

Bengel :-P

A nomad ha detto...

Wer? Mich?!?!?!ne ne ne

Mauro ha detto...

Genau Du, ja ja ja :-P