mercoledì 4 novembre 2009

L'Europa e il crocifisso

Quanto casino scoppiato per la (giustissima) sentenza della Corte Europea sul crocifisso nelle scuole.

Volevo scrivere qualcosa al proposito, poi ho scoperto quest'intervento (leggetelo!!!) di Andrea Bonanni sul suo blog sul portale di Repubblica e mi sono detto... "porca miseria... ha detto tutto quello che volevo dire io, e ora cosa scrivo?" :-)

Posso solo aggiungere che mentre l'Europa parla del crocifisso, forse il Vaticano vorrebbe l'Europa crocifissa (l'Italia la ha già crocifissa da quel dì).
Mi sa che le truppe italiane nel 1870, ai tempi di Porta Pia, abbiano sbagliato qualcosa... ed è meglio che mi morda le dita e non scriva cosa.

Saluti,

Mauro.

P.S. 06.11.09:
Mi permetto di consigliare anche questa lettura (grazie Aglaja per la segnalazione).

2 commenti:

Aglaja ha detto...

Se puoi, leggiti L'AMACA di Serra, oggi su Repubblica (on line la trovi domani sul motore di ricerca di Rep-it): è strepitosa.

A.

storico ha detto...

il crocifisso si può togliere ; ma non con le motivazioni date dalla Corte per cui sarebbe una minaccia alla libertà religiosa e al diritto dei genitori di scelgiere come educare i figli
Se qualcuno si sente minacciato dalla presenza del crocifisso il problema risiede in lui e non nella croce

Negli scontri ideologici tra integralismo laicista e cattolico il crocifisso è solo un espediente

L'Europa fessa contro il crocifisso nelle scuole.