mercoledì 2 agosto 2006

Non difendetemi!

Una piaga del nostro tempo: coloro che ci vogliono difendere.

Impegno lodevole, quello dei buoni samaritani del nostro tempo, e soprattutto quasi sovrumano.
Del resto viviamo in un mondo pieno di pericoli di ogni sorta, nascosti ovunque, anche a due passi da noi, non solo nei vicoli di Baghdad o nelle giungle colombiane.

Per fortuna che quando andiamo a una manifestazione politica ci sono prottetori della nostra parte che ci difendono dagli attacchi di quegli antidemocratici dell'"altra parte".
Per fortuna che quando seguiamo la nostra squadra del cuore in trasferta ci sono i nostri ultrà che ci difendono da quei violenti ultrà provocatori della sponda opposta.
Per fortuna che quando ci troviamo in movimenti di piazza spontanei ci sono altrettanti "spontanei" servizi d'ordine che ci difendono dagli attacchi di provocatori mascherati e/o polizia fascista.
Per fortuna che quando il nostro paese cerca di fare una qualche politica estera ci sono i servizi che prevengono gli attentati di chi ce lo vuole impedire.
Per fortuna che quando da qualche parte un dittatore cade ci sono i difensori della democrazia che arrivano a difendere i neo-liberati dagli attacchi, dai colpi di coda di chi non vuole la libertà.
Per fortuna...
Per fortuna...
Per fortuna...

Per fortuna?
Per fortuna???

E se... senza tutti questi difensori, tutti questi disinteressati samaritani che si sacrificano per noi rischiando la loro incolumità... tutti questi attacchi, tutti questi rischi non ci fossero?

E se... tutti questi samaritani poi così disinteressati non fossero?

Cari buoni samaritani, se dovessi trovarmi in difficoltà, non difendetemi. Così forse eviterò addirittura di essere attaccato :-)

Saluti,

Mauro.

Nessun commento: